Le dieci proposte per sperimentare la coscienza dei luoghi-TIZIANA RETTAROLI.COM

UNIRSI ALLA COSCIENZA DEI LUOGHI PER ELEVARE LA COSCIENZA DEL MONDO

 

Ci sono luoghi in cui, in seguito all’azione delle preghiere all’esecuzione di rituali, a pratiche continuative di yoga o di culto di reliquie ed oggetti sacri si sono accumulate determinate energie creando delle strutture o forme pensiero particolarmente positive.

A fronte di ciò ci sono altri luioghi che invece sono stati teatro di violenze, sacrifici di sangue, guerre.

Secondo il principio di risonanza  la coscienza degli uomini è attratta dalle vibrazioni di tali luoghi ed entrando in contatto con queste strutture modifica il proprio campo energetico elevandone o abbassandone le vibrazioni.

Ecco perché certi luoghi hanno quell’ effetto immediato di elevazione dello stato della coscienza mentre altri procurano forti disagi in persone sensibili .

I primi li chiameremo perciò  luoghi ad alta frequenza capaci di indurre in noi quelle sensazioni di pace e  silenzio mentale che caratterizzano l’ ingresso in una dimensione diversa, in stati di cioscienza più espansa, stati che conoscono bene persone che praticano la meditazione o  soggetti particolarmente sensibili.

Questo fenomeno di risonanza ed attrazione si estende anche al periodo che segue la morte fisica perché la coscienza, anche privata dell’involucro materiale, continua a vibrare e ad essere attratta da simili luoghi con i quali si unisce e ne  amplifica ancora di più le connotazioni positive, creando quelli che noi chiamiamo luoghi di potere; luoghi cioè carichi di coscienza infinita, come ad esempio monasteri, chiese, templi, piramidi; luoghi dove la comunicazione con forme pensiero e stati vibrazionali elevati è molto facilitata.

Oltre alla pratica di  preghiere,  mantra e rituali esistono altre condizioni che caratterizzano i  luoghi ad alta frequenza

VEDIAMOLE TUTTE

 

– presenza di correnti telluriche sotterranee dotate di informazioni positive unite alla presenza nel sottosuolo di certi minerali,soprattutto il quarzo, disposte secondo delle linee dette lay line o linee del drago, a seconda delle culture.

–  utilizzo di forme geometriche degli edifici il più delle volte caratterizzate dalla combinazione di cerchi, quadrati, ottagoni, triangoli, ellissi, spirali e simili, assemblate o meno, ma sempre nel rispetto delle leggi dei rapporti delle dimensioni , come la  sezione aurea o la sequenza di Fibonacci.

–  pratica di rituali che hanno sempre come scopo il “cambiamento dello stato di Coscienza”, il che rende possibile la costituzione delle Vibrazioni, il loro “legarsi” al luogo e il loro mantenimento

–  presenza di oggetti artistici ed altri oggetti (sculture, dipinti, oggetti rituali) che durante la creazione e l’utilizzo hanno accumulato l’Energia dell’autore e/o di simboli o archetipi che stimolano particolari centri dell’inconscio per condurre l’osservatore alla conoscenza attraverso un procedimento intuitivo

– recitazione di preghiere, mantra o affermazioni rivolte al Creatore, all’Universo, al Principio Superiore, alla Sorgente suprema, il che rappresenta l’elemento più importante perché esse provocano sempre la costituzione di Vibrazioni positive e il loro “legarsi” all’ambiente.

Questi fenomeni determinano un effetto boomerang molto interessante sui visitatori che caricandosi di tale vibrazioni le ritrasmettono all’ambiente potenziandolo.
Il visitatore che soggiorna in tali luoghi e soprattutto se in essi pratica mantra, preghiere, canti, rituali yogici ecc, riceve l’influsso di Energie (ovvero campi) positive che provocano l’abbassamento e l’eguagliamento delle onde cerebrali, l’armonizzazione dell’Aura, del Corpo Illuminato, dell’Anima, della mente e, in senso ampio, delle Vibrazioni del Conscio e del codice genetico.

Le alte frequenze agiscono difatti sul DNA, portando ad importanti modificazioni nel corpo, nella mente nel cervello e persino nella percezione della realtà favorendo il processo evolutivo della coscienza globale ed agendo su quei 10 filamenti di DNA spazzatura praticamente inutilizzati.

Importanti esperimenti stanno dimostrando infatti l’effetto delle alte frequenze sul DNA, effetto a cui siamo sottoposti tutti negli ultimi circa 20 anni in seguito ad un incremento dell’attività solare e dei suoi brillamenti che producono un intensificarsi dei raggi cosmici, all’esplosione di una supernova molto vicina alla Terra e ad una diminuzione del campo magnetico terrestre.

La dottoressa Berrenda Fox, fisiologo e naturopata ha detto che :

Ognuno di noi ha una doppia elica del DNA. Quello che stiamo scoprendo è che ci sono altre eliche che si stanno formando. Nella doppia elica ci sono due strati di DNA arrotolati in una spirale. Mi pare di capire che noi stiamo sviluppando dodici eliche.

Questo è la spiegazione scientifica del perchè durante un periodo, che sembra aver avuto inizio forse tra 5 e 20 anni fa, siamo mutati.

 

VUOI SPERIMENTARE COME UNIRTI ALLA COSCIENZA DEL LUOGHI AD ALTA FREQUENZA

PRATICANDO RITUALI ANTICHISSIMI DELLA TRADIZIONE VEDICA E YOGICA ?

E POTERLO FARE IN MOMENTI ASTROLOGICI PARTICOLARI COME AD ESEMPIO, SOLO PER CITARNE ALCUNI, POTREBBERO ESSERE I DUE EQUINOZI ED I DUE SOLTIZI, LE LUNE PIENE,

LA CANDELORA O IMBOLD, IL CAPODANNO CINESE, LA LUNA PIENA DEI SAGGI ecc ?

 

 

 

ECCO TUTTE LE PROPOSTE

-DA LONDRA A STONEHENGE

Un viaggio nella coscienza dei luoghi di potere, carichi di alte frequenze, luoghi situati in corrispondenza di forze telluriche molto potenti come le Ley Lines che attraversano Londra, le colline di Glastonesboury e la piana di Stonehenge. Luoghi dove da sempre l’uomo si è riunito a celebrare rituali, dove ha edificato templi nel rispetto di certe forme, dove ha pregato, cantato, danzato.Noi andremo a unirci alla coscienza dei luoghi ad alte frequenze con particolari rituali di pratica yogica( asana, meditazioni, tantrika, pranayama, mantra) per ricavare dai luoghi e donare ai luoghi energie positive contribuendo allo scopo supremo di elevazione della coscienza globale.

PRIMA TAPPA A Londra sulle Ley Lines dei Templari alla ricerca del Graal. Su tali linee incontreremo numerosi santuari edificati dai Templari e ci uniremo allo spirito dei luoghi con tre pratiche di yoga ( asana, pranayama). Un viaggio che ci condurrà attraverso simboli e forme a scoprire il vero significato del Graal che è dentro ognuno di noi.

SECONDA TAPPA Il mistero di Avalon e la leggenda di Artù a GLASTONBURY,  I cerchi di grano, tre pratiche di connessione yogica ( Tatrika. asana e meditazione )

Cerchi di grano a Glastonbury

LA TORRE DI AVALON

 TERZA TAPPA: Stonehenge nel giorno dell’equinozio o del soltizio , 108 saluti al sole per connettersi ai ritmi cosmici

 

ALTRE PROPOSTE:

  • IL SACRO GRAAL A VENEZIA: passeggiata yogica e meditativa per attivare la pineale ed unirsi alle energie spirituali del Sacro Graal  nei luoghi impregnati della sua memoria
  • IL QUADRATO MAGICO  NELLA BASILICA DI FARFA : azioni di connessione al simbolo, al numero, alla matrice divina, utilizzando la piramide ed il codice binario dell’I Ching
  • DA PALAZZO GRIMANI A SAN FRANCESCO DELLA VIGNA : pratiche di connessione con  posture di yoga simboliche per rappresentare il viaggio simbolico dell’anima attraverso archetipi e figure mitologiche presenti lungo il percorso
  • IL CANAL GRANDE COME MAPPA DEL CORPO E DELL’ANIMA: connessione e pratiche di consapevolezza dei i 7 centri energetici esterni ed interni
  • IL  GIARDINO DEI BOBOLI : passeggiata yogica intesa come  viaggio iniziatico per ricordarci attraverso le statue dell’antica mitologia greca dove siamo e dove abbiamo bisogno di andare
  • SAN MINIATO AL MONTE: pratiche di connessione ai ritmi dell’universo rappresentati nella Basilica intesa e letta come metafiora cosmica
  • SAN BENEDETTO IN ALPE: bagni iniziatici, acque dantesche, fiumi, cascate ed antichi altari per accedere al potere creativo dei simboli utilizzando il codice binario dell’ I Ching
  • CHIOSTRO DEI SANTI DAMIANA E COSMO : rappresentazione coregrafica dei ritmi dell’universo attraverso la creazione di un esagramma personale per perseguire un intento di crescita personale, superare le barriere della Mente razionale e dialogare con la Mente creativa
  • CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO DELLA VIGNA:  pratiche per inviare messaggi energetici alla matrice cosmica
SE TI INTERSSANO UNA O PIÙ  DI QUESTE PROPOSTE
Scrivi ad info@tiziana rettaroli.com
e/o sottoscriviti alla newlewtters

 

ARTICOLI SUGGERITI

YOGA A 936 HERTZ SULLE VIE DEL SACRO GRAAL A VENEZIA

COSA SONO I LUOGHI DI POTERE

E SE IL SANTO GRAAL FOSSE DENTRO LA NOSTRA TESTA

 

 

 

io TIZIANA RETTAROLI

ARCHITECT, FENG SHUI CONSULTANT, I CHING COACH, GREAT PASSION FOR HEALTHY FOOD AND NATURAL MEDICINE, YOGA TEACHER AND DANCE PRACTITIONER, OFFICE LOCATED IN VENICE ITALY Tiziana Rettaroli si laurea presso la facoltà di Architettura di Venezia. Successivamente si occupa in collaborazione con lo studio paterno del progetto di ville private con particolare attenzione per il Landascape Design. Nell’ambito del Retail Design progetta una serie di boutiques per la Ditta Testoni. Durante un lavoro ad Hong Kong, culla del Feng Shui, viene a contatto con questa antica arte del progettare e si diploma master sotto la guida di Paul Hung. Nel suo studio di Venezia svolge attività di progettazione per residenze e negozi, consulenze personalizzate di Feng shui, ed I Ching , corsi e seminari collettivi ed individuali di Feng Shui ed i Ching , lezioni private e collettive di Yoga, passeggiate yogiche e tecniche di connessione lungo percorsi di geografia sacra alla scoperta delle bellezze architettoniche ed esoteriche dei luoghi di potere e delle città  aventi comne scopo di aumentare le vibrazioni dei luoghi e delle persone

 

 

 

0 replies

Lascia un Commento

Partecipa anche tu alla discussione, lascia un commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *